Obbligatorio anche l’aggiornamento periodico per addetti antincendio

Così come avviene per gli addetti al Primo Soccorso, anche gli addetti alle emergenze Antincendio ed Evacuazione hanno l’obbligo di aggiornare la propria formazione. (art. 36, comma 9, del DLgs 81/08)
Una recente circolare emanata dai Vigili del Fuoco, e con valore nazionale, sancisce i contenuti minimi che i corsi di aggiornamento devono avere che, così come per il corso base, sono differenziati a seconda del livello di rischio presente nell’attività lavorativa: Basso, Medio e Alto

I corsi di aggiornamento andranno previsti secondo questa durata:
RISCHIO BASSO – 2 ore
RISCHIO MEDIO – 5 ore
RISCHIO ALTO – 8 ore

Non è ancora chiara, invece, la periodicità con cui effettuare gli aggiornamenti. In ogni caso, in attesa di ulteriori chiarimenti da parte dei legislatori, è conveniente effettuare l’aggiornamento almeno ogni 3 anni, così come avviene per gli addetti al Primo Soccorso. Si resta comunque in attesa della pubblicazione ufficiale delle modalità sopra citate.

Image and video hosting by TinyPic

Si riporta di seguito il testo dell’articolo 36, comma 9, che sancisce l’obbligatorietà dell’aggiornamento della formazione

I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico; in attesa dell’emanazione delle disposizioni di cui al comma 3 dell’articolo 46, continuano a trovare applicazione le disposizioni di cui al decreto del Ministro dell’interno in data 10 marzo 1998, pubblicato nel S.O. alla Gazzetta Ufficiale n. 81 del 7 aprile 1998, attuativo dell’articolo 13 del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626.

Written by

Ancora nessun commento.

Rispondi